facebook twitter rss

La campagna elettorale entra nel vivo: dal web ai manifesti, i candidati pronti alla sfida

PORTO SAN GIORGIO - Campagna elettorale che entra nel vivo. Il primo a rompere gli indugi il candidato Valerio Vesprini sia sul web che sui manifesti tradizionale 6x3. E' stata poi la volta di Francesco Gramegna del Pd che ha preso in prestito le parole di una canzone di Cremonini. E spuntano pure le prime liste.
Print Friendly, PDF & Email

di Sandro Renzi

La campagna elettorale a Porto San Giorgio entra nel vivo. Sul web, prima che sui manifesti. A rompere gli indugi il candidato del gruppo civico e del centrodestra, Valerio Vesprini, con uno slogan semplice ma efficace: a Psg si può. A distanza di poche ore ecco il candidato del Pd e del centrosinistra, Francesco Gramegna, che affida ad un post le parole di una canzone di Cesare Cremonini per ufficializzare la sua discesa in campo: coraggio lasciare tutto indietro e andare, partire per ricominciare che se ci pensi siamo solo di passaggio e per questa strada ancora c’è da fare amerai il finale. 

Mano a mano spuntano anche i simboli delle prime liste. #noi Psg è una delle compagini che supporta la candidatura a primo cittadino dell’attuale vicesindaco insieme al Pd. Porto San Giorgio si muove – Psg al centro è invece una delle liste che farà parte della coalizione a sostegno dell’ex assessore allo sport. Con loro Onda sangiorgese di cui dovrebbe far parte Fabio Bragagnolo. Nel mentre si attende che anche Gianluigi Rocchetti sciolga la riserva ed ufficializzi la sua candidatura a sindaco dopo aver affidato al web la scelta del simbolo che connoterà il progetto a cui sta lavorando in vista delle elezioni. Ancora attendista la posizione dell’Udc che starebbe guardando al progetto civico di centro di Fermani e Cencetti.

Quest’ultimi non hanno ancora deciso se essere della partita o meno. Di certo non saranno né con Vesprini né con il centrosinistra. Sono quattro le liste pronte alla sfida. Anche a sinistra dovrebbero essercene quattro compreso il Pd. Più corposa la coalizione di Vesprini con almeno cinque liste. Così almeno secondo le indiscrezioni che circolano in queste ore. Tra i banchi dell’opposizione non si ripresenteranno Andrea Agostini, Maria Lina Vitturini e Marco Marinangeli. Conferme invece per Fabio Bragagnolo, Renzo Petrozzi, Fabio Senzacqua e Carlo Del Vecchio. Ricandidati anche gli assessori Andrea Di Virgilio, Christian De Luna ed Elisabetta Baldassarri.

 



Articoli correlati


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti