facebook twitter rss

Calcinari all’attacco: “Alessandrini e Pignotti, dimettetevi entrambi”

SANT'ELPIDIO A MARE - Il candidato del centrodestra: "Che brutto teatrino, amministrano insieme di giorno e litigano di notte per la campagna elettorale"
Print Friendly, PDF & Email

Primo squillo del candidato sindaco del centrodestra Gionata Calcinari, che bacchetta entrambi gli schieramenti avversari, in questi giorni particolarmente polemici gli uno contro gli altri. “È sotto gli occhi di tutti l’implosione della maggioranza a guida PD che da anni governa o “sgoverna” Sant’Elpidio a Mare – attacca Calcinari – La rottura tra il Sindaco e le sue liste civiche con Alessandrini e il PD mette a nudo le divisioni da sempre esistite all’interno della maggioranza che oggi, come successe 10 anni fa, hanno sfociato addirittura in due diverse candidature per questa tornata elettorale. Tutto ciò arrecherà ulteriori danni ai cittadini elpidiensi, da tempo ostaggio del loro immobilismo”.

Secondo Calcinari, “Tra le altre cose, sarebbe stato istituzionalmente corretto che sia Alessandrini, che attualmente
ricopre due incarichi remunerativi come presidente di Steat e Trasfer, che Pignotti, attuale assessore di uno dei settori più importanti e strategici a livello comunale, si fossero dimessi prima
di annunciare la loro candidatura, senza aspettare che qualcuno li sollecitasse, ma purtroppo, si sa, questo garbo istituzionale non appartiene alla sinistra, sempre e solo a caccia di cariche e
poltrone”.

Dimissioni che in ogni caso, punge Calcinari, “non risolverebbero la penosa situazione in cui versa attualmente la nostra Sant’Elpidio a Mare, per non parlare del brutto teatrino che queste due compagini stanno mettendo in atto, governando di giorno e litigando di notte per la campagna elettorale. Uno spettacolo indecente al quale i cittadini non meritano di assistere, dove personalismi e calcoli di bottega prevalgono sul bene cittadino. Ci dispiace, infine, constatare che questa situazione viene spalleggiata anche da qualche ormai ex personaggio del centro destra locale che ha deciso di cambiare collocazione scegliendo altre strade”.



Articoli correlati


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti