facebook twitter rss

Alessandrini appende manifesti con l’auto Steat. La diatriba diventa politica: «Vettura affittata, gli avversari non mi facciano passare per un c…»

SANT'ELPIDIO A MARE - Lo sfogo del candidato sindaco: «Ho la mia auto dal meccanico. La Steat affitta vetture. Io l'ho pagata senza nemmeno usufruire dello sconto dipendenti. I miei avversari siano più lineari. Una volta sono machiavellico e la volta dopo sarei un c...ne?»
Print Friendly, PDF & Email

Alessandrini mentre appende un manifesto elettorale. A sinistra l’auto Steat

Il candidato sindaco Fabiano Alessandrini ripreso in un video mentre appende manifesti elettorali dopo essere sceso da un’auto della Steat. E giù critiche con lo stesso Alessandrini che spiega e rilancia con bordate contro i suoi avversari: «Continuate a parlare male di me mentre io riempio le assemblee. Questo vi porterà lontano. Ma per favore non fatemi passare da c…».

Dopo che il video è circolato sui social, ieri sera Alessandrini si è affidato anche lui a un video per spiegare l’accaduto, non senza una vena polemica e passaggi al vetriolo rivolti ai suoi avversari: «Lo scoop di oggi è che il presidente Steat è stato, udite udite, ripreso mentre appende i propri manifesti. L’ho sempre fatto per gli altri, lo faccio per me. Ora lo ‘scandalo’ è che viaggiavo con un’auto della Steat. Bene, per chi non lo sapesse, la Steat, oltre a occuparsi di trasporto pubblico locale, noleggia anche auto senza conducente, a tutti. Il misterioso soggetto che ha fatto la ripresa o chi per lui, e posso anche immaginare chi sia, questa cosa magari non la sa. Allora informo tutti. Prego i miei avversari, così come prego tutti, di avere nei miei confronti un atteggiamento un pò più lineare. Non è possibile che un giorno possa io essere dipinto come il soggetto machiavellico che una ne pensa e cento ne fa, e l’altro giorno diventi improvvisamente un c…ne».

Fabiano Alessandrini nel video su Fb

«Naturalmente – spiega Alessandrini – c’è il contratto dell’auto. Io la mia l’avevo dal meccanico e ne ho noleggiata una della Steat, tra l’altro insistendo nel pagarla a tariffa piena e non usufruendo dello sconto dipendenti che può essere applicato anche al presidente. Non ho mai approfittato della Steat, figuriamoci se ne approfitto oggi in campagna elettorale, per 40 euro. Me li posso permettere. Allora prego i miei avversari di continuare a parlar male di me. Mentre io vado a fare assemblee pubbliche e riempio, e probabilmente questa cosa infastidisce, loro continuino pure. Questa strada li porterà lontano – il sarcasmo del candidato sindaco – ma per favore non fatemi passare per c…ne. In quel caso ci rimarrei male».

 



Articoli correlati


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti