facebook twitter rss

Alessandrini, i manifesti elettorali e l’auto Steat. Calcinari: «Si dimetta subito da presidente»

SANT'ELPIDIO A MARE - Nel mirino del candidato sindaco di centrodestra il suo competitor immortalato mentre affigge un manifesto elettorale dopo essere sceso da un'auto della società di trasporti che presiede: «Totale inopportunità che uno stesso soggetto rivesta i due ruoli di presidente e candidato»
Print Friendly, PDF & Email

Gionata Calcinari

«Apprendiamo da un video virale che il presidente della Steat Alessandrini, nonché candidato sindaco per il Pd a Sant’Elpidio a Mare, gira con un’auto della Steat per affiggere suoi manifesti elettorali. Questo è quanto si vede e conferma ciò che noi dicevamo sulla totale inopportunità che uno stesso soggetto rivesta i due ruoli di presidente e candidato, cioè il ruolo istituzionale che 40 Comuni e la Provincia gli hanno conferito e il ruolo “di parte” di candidato della sinistra elpidiense».

E’ l’affondo del candidato sindaco Gionata Calcinari. Lui è in corsa, insieme allo stesso Fabiano Alessandrini e ad Alessio Pignotti alla carica di sindaco. E pomo della discordia è, appunto, il fatto che Alessandrini, come ‘immortalato’ in un video pubblicato sui social, abbia usato un’auto della Steat, società che lo vede nelle vesti di presidente, per andare ad affiggere un manifesto elettorale. Il diretto interessato ha spiegato di avere la sua auto dal meccanico e di averne affittata una dalla Steat, che offre anche questo servizio.

Ma le polemiche non si placano: «Questo fatto conferma, inoltre, la necessità delle sue dimissioni, che noi – incalza Calcinari – avevamo già chiesto, a tutela dell’immagine della provincia, in primis, azionista di maggioranza. Le giustificazioni di Alessandrini ci impongono diverse domande anche circa questa pratica del noleggio auto a privati da parte della Steat, ignota ai più, ma siamo fiduciosi che col tempo avremo risposte e chiarezza. Intanto, onde evitare ulteriori equivoci e commistioni di cariche, ribadiamo, anche nell’interesse di Alessandrini, di dimettersi subito».



Articoli correlati


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti