facebook twitter rss

L’Udc punta su Medori e Paris. «I nostri candidati. Del Vecchio? Il suo passo indietro un atto di amore per la città»

PORTO SAN GIORGIO - Conferenza stampa dell'Udc che ha presentato i suoi due candidati in seno alla lista Insieme che appoggia Valerio Vesprini. SI tratta di Cristiano Paris e Gianni Medori. Passo indietro, invece, del capogruppo Carlo Del Vecchio che ha confermato: «Sono a disposizione della città e del candidato Valerio».
Print Friendly, PDF & Email

di Sandro Renzi

Cristiano Paris, poliziotto, e Gianni Medori, medico di base, sono i candidati in quota Udc inseriti nella lista Insieme che supporta la candidatura a sindaco di Valerio Vesprini. Oggi la presentazione di entrambi nella sede del partito, da parte di Carlo Del Vecchio, che ha fatto un passo indietro e non sarà candidato, e dei vertici regionali dell’Udc rappresentati dal sen. Antonio Saccone e dal presidente del Consiglio regionale, Dino Latini. «Ci mettiamo a disposizione della città e a servizio di Vesprini, il nostro candidato sindaco» ha esordito così il capogruppo Udc in Consiglio comunale, Del Vecchio. Ed anche l’Udc rinuncerà, come le altre forze politiche che hanno abbracciato il progetto civico, ma non solo, di Vesprini, al simbolo.

«Insieme al senatore abbiamo deciso di metterci a disposizione  come partito, io continuerò a fare la mia parte e a garantire un contributo fattivo per Porto San Giorgio, sempre vicino alla città ed alla candidatura di Valerio». Paris vive a Lido di Fermo, originario di Amatrice, in forza alla Questura di Fermo. «Spero di poter essere d’aiuto per la soluzione di problemi locali e provinciali che attengono il settore nel quale opero» ha puntualizzato Paris. Medori, assente alla conferenza stampa perché impegnato in un congresso medico, fornirà invece il suo contributo sui temi della sanità e dello sport. E’ stata poi la volta del presidente dell’Assemblea legislativa, Dino Latini. «Siamo qui per garantire l’impegno dell’Assemblea per questo territorio che ha necessità di temi propositivi. Quindi collaboreremo con la nuova Amministrazione che verrà». La chiosa spetta al sen. Saccone. «Aspiravamo ad avere il nostro candidato nella figura di Carlo Del Vecchio -ha detto il senatore- poi abbiamo riflettuto insieme al centrodestra e ritenuto che convenisse dare un messaggio di unità. Questo significava fare un passo indietro rispetto agli interessi di bandiera e convergere sulla figura di Vesprini». Poi un passaggio su Del Vecchio, fuori di giochi in questa tornata elettorale. «Carlo ha dimostrato ancora una volta generosità e disponibilità, ha compreso che la partita era importante perché si trattava di aggregare forze diverse con storie differenti, puntando al centro e agli interessi della città. Il suo è stato un atto di amore verso Porto San Giorgio. Vesprini, insieme alla altre forze, sta costruendo una coalizione al centro e noi volevamo esserci».



Articoli correlati


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti