facebook twitter rss

Regionali, colpi di scena in casa Lega:
fuori Mattetti, in pole Tisi e Marinangeli
‘Blindati’ Lucentini e Malaigia

FERMANO - Non sarà candidata, come era sembrato pressoché certo nelle ultime settimane, la vicesindaco di Lapedona e figura di punta della Lega nella Valdaso. Sembra sia fatta per Daniela Tisi. Residente a Montefortino, 46 anni, specializzata nei beni culturali, già direttrice della Rete museale dei Sibillini. Con lei, altra novità, il capogruppo sangiorgese Marinangeli
Print Friendly, PDF & Email

Sono state molto concitate le ultime 24 ore nella Lega, in dirittura d’arrivo per la scelta dei candidati in Regione per il collegio di Fermo. Non mancano i colpi di scena e la delusione per gli esclusi. Era di fatto automatica la ricandidatura della consigliera uscente Marzia Malaigia, come confermatissimo il nome del commissario provinciale del Carroccio Mauro Lucentini. Esclusione a sorpresa, invece, per la seconda donna in lista. Non sarà candidata, come era sembrato pressoché certo nelle ultime settimane, Stefania Mattetti, vicesindaco di Lapedona e figura di punta della Lega nella Valdaso. Sembra sia fatta per Daniela Tisi. Residente a Montefortino, 46 anni, specializzata nei beni culturali, già direttrice della Rete museale dei Sibillini, si è occupata di gestione del patrimonio artistico marchigiano post sisma, curando la mostra Capolavori Sibillini – Le Marche e i luoghi della bellezza.

Candidata alla Camera alle elezioni politiche del 2018 nelle file del Movimento 5 stelle, nel 2018 è stata nominata presidente della Commissione reti museali e sistemi territoriali al Ministero dei beni culturali.
Per il secondo uomo, invece, la scelta è caduta su Marco Marinangeli. E’ capogruppo consiliare della Lega a Porto San Giorgio, dove è stato anche assessore e candidato sindaco nel 2017.
Questa, quindi, la squadra del partito di Salvini per la sfida del 20 e 21 settembre. Una decisione che tra gli iscritti sembra aver provocato più di una tensione. Doccia fredda per la vicesindaca Mattetti, che avrebbe espresso profonda delusione per il trattamento ricevuto dopo l’impegno speso negli ultimi anni per radicare la Lega nel territorio provinciale. Ora starebbe valutando la candidatura in una lista civica, sempre nella coalizione di centrodestra. E da indiscrezioni, nello stesso raggruppamento potrebbe essere inserito anche il sindaco di Servigliano Marco Rotoni, che pure nei giorni scorsi è stato corteggiato dalla Lega per una possibile candidatura insieme a Lucentini.


Articoli correlati


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


X