facebook twitter rss

Isola pedonale ‘domenicale’
dall’Orfeo Serafini all’incrocio
con via Gramsci: parte la sperimentazione

PORTO SANT'ELPIDIO - La scelta dell'amministrazione. Il sindaco Franchellucci: "Questo non cambia nulla sugli obblighi di distanziamento sociale e di non assembramento"
Print Friendly, PDF & Email


L’amministrazione comunale di Porto Sant’Elpidio, dopo aver nel corso della settimana partecipato tramite il sindaco a confronti bilaterali con Comuni rivieraschi ed ai vari tavoli Anci, ha convenuto che in via sperimentale, in vista di un possibile afflusso di gente anche e soprattutto da fuori città per svolgere attività motoria, creerà una isola pedonale nel lungomare centro per dare parzialmente sfogo a quest’ultimo. L’isola sarà attiva domenica 10 maggio dalle 8 alle 19.30, dall’Orfeo Serafini all’incrocio con via Gramsci“. E’ quanto comunicano proprio dall’amministrazione elpidiense.

“L’individuazione dell’area – spiega il sindaco Franchellucci – è avvenuta tenendo conto di due criteri: non creare problemi per la viabilità e non danneggiare tutte quelle attività sia di asporto che quelle regolarmente aperte che già in questi mesi hanno subito enormi danni e che, proprio in questi giorni di fase due, stanno cercando gradualmente di ripartire”
L’amministrazione comunale sulla base della sperimentazione si riserverà, anche sulla base dell’andamento della giornata, di valutare di concerto con gli esercenti l’opportunità di creare anche altre aree per il prossimo fine settimana”.

“Tutto questo – ricorda Franchellucci – non leva nulla relativamente agli obblighi di mantenere il distanziamento sociale, fruire il lungomare solo e soltanto per attività motoria, non uso delle aree attrezzate sportive e non uso dei giochi per bambini. Siamo stati tra i primi a proporre aree da pedonalizzare per ottenere distanziamento e per aiutare i commercianti. Proseguiremo su questa linea con orgoglio, rivendicando scelte di questo tipo anche nella recente riqualificazione di aree strategiche della città, spesso contro il parere di molti che oggi con piacere invece apprezzano e comprendono quelle decisioni”.



Articoli correlati


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti