fbpx
facebook twitter rss

Tamponi negativi alla casa di riposo
La gioia di Loira: “Stanno tutti bene”

PORTO SAN GIORGIO - Nessun tampone di riscontro positivo alla casa di riposo Gaetanine. Ad annunciarlo il sindaco Nicola Loira. "Stanno tutti bene". Scendono sotto quota dieci invece i contagiati in città. Attenzione però ancora alle distanze.
Print Friendly, PDF & Email

Il sindaco Nicola Loira

di Sandro Renzi

Tirano un sospiro di sollievo la comunità sangiorgese e il sindaco Nicola Loira. I tamponi di riscontro effettuati dall’Asur all’interno della casa di riposo delle Povere figlie di San Gaetano hanno dato esito negativo. Ad annunciarlo è stato lo stesso primo cittadino aggiungendo che “ospiti, lavoratrici e suore stanno tutte bene”. Neanche due settimane fa la notizia di quattro persone risultate invece positive aveva gettato nello sconforto la città che vede in quella storica struttura di accoglienza degli anziani un punto di riferimento fondamentale. Ad essere risultati positivi erano stati due operatori e due ospiti a seguito dei controlli messi in campo dall’Area Vasta 4 nelle case di riposo di tutto il territorio provinciale. Immediatamente erano partititi i protocolli di sicurezza con il conseguente trasferimento dei due ospiti nella struttura protetta di Campofilone, mentre per i due dipendenti era scattata la vigilanza domiciliare. Un paio di giorni dopo era arrivata già la prima bella notizia per 5 persone, interne alla struttura rivierasca, i cui tamponi erano risultati in un primo momento di “valore indeterminato”. Per tutti era stata successivamente accertata la negatività al Coronavirus. Peraltro la stessa Asur aveva subito verificato l’adeguatezza dei presidi di protezione in uso nella casa di riposo.

Nel frattempo migliora la situazione del contagio in città. Al 10 maggio risultavano positivi a Covid 19 solo 9 sangiorgesi. “A loro – aveva scritto Loira- i migliori auguri di pronta guarigione e l’auspicio di rivederli presto tra noi”. Ma anche un appello, rivolto questa volta a tutta la cittadinanza. “Non roviniamo tutto con comportamenti sbagliati. Rimaniamo distanziati”. Regola che i sangiorgesi sembrano aver recepito almeno dando uno sguardo al lungomare Gramsci nel weekend scorso dove nonostante la presenza di tantissima gente, non sono state elevate sanzioni per assembramenti. Si circolava per l’appunto a distanza, evitando contatti. “Prove tecniche” in vista della riapertura di tante altre attività, spiaggia compresa a fine mese.

Sostieni Cronache Fermane

Cari lettori care lettrici,
da diverse settimane la redazione di Cronache Fermane lavora senza sosta per fornire aggiornamenti precisi, affidabili e in tempo reale sull’emergenza Coronavirus e molto altro. Impieghiamo tutte le nostre forze senza ricevere alcun finanziamento pubblico destinato all’editoria. Sappiamo che, adesso più che mai, l’informazione è fondamentale per la nostra comunità: per questo continuiamo a lavorare a pieno ritmo, più del solito, per assicurare un servizio puntuale e professionale. La situazione attuale ha comportato inevitabilmente una forte riduzione di quei contratti pubblicitari che ci hanno consentito in questi 4 anni di attività di offrirti un servizio gratuito. Se apprezzi il nostro lavoro e ritieni che sia importante conoscere quanto accada sul tuo territorio, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci in questo momento senza precedenti.
Grazie

Puoi donare un importo a tua scelta tramite bonifico bancario, carta di credito o PayPal.

Scegli il tuo contributo:

Oppure tramite Bonifico Bancario, inserendo come causale "erogazione liberale":

  • IBAN: IT67V0311169451000000003233
  • Intestatario: CF Comunicazione S.r.l.s. - Banca: UBI Banca S.p.A



Articoli correlati


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


X