fbpx
facebook twitter rss

Covid19 Dai giovani in bici
alla coppia che va ad annaffiare:
23 denunce dei carabinieri

FERMANO - Raffica di denunce dalle 12 di ieri alle 19 di oggi. Nella rete dell'Arma anche ragazzini, spacciatori, extracomunitari e persone fuori dal proprio Comune di residenza per passeggiare col cane o in riva al mare
Print Friendly, PDF & Email

Variegata, verrebbe da dire, la lista delle persone denunciate dalle 12 di ieri alle 19 di oggi dai carabinieri della compagnia di Fermo per violazione del decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri che limita la circolazione stradale. Variegata, si diceva, se non fosse che l’aggettivo potrebbe apparire riduttivo, quasi un eufemismo leggero, perché di mezzo c’è l’interesse superiore della salute pubblica. Fatto sta che in poco più di 24 ore i militari dell’Arma hanno denunciato ben 23 persone, tutte per inosservanza dei provvedimenti dell’autorità. Insomma tutte trovate in strada senza validi motivi.

E allora si va dai due giovani provenienti da Civitanova Marche, in bicicletta, e sorpresi a Lido Tre Archi alla coppia che, dal Pesarese, è arrivata nel Fermano per annaffiare un terreno di sua proprietà. Ma andiamo per ordine: i due ragazzi sorpresi a Lido Tre Archi sono stati anche sanzionati, in base all’articolo 75 del testo unico sulle sostanze stupefacenti, per possesso di droga. Denunciata, in base al 650 del codice penale, la coppia di anziani, entrambi di circa 80 anni, arrivata dal Pesarese in auto per annaffiare. E tra i 23 denunciati figurano anche spacciatori, extracomunitari, ragazzi e persone residenti nell’entroterra arrivate sulla costa per passeggiare in riva al mare. Nei 23 anche alcuni a spasso con i cani, ma anche loro sorpresi in Comuni non di residenza. Insomma di tutto, di più. Ma l’Arma non molla la presa, sempre più intenzionata a far rispettare le regole perché, si diceva, di mezzo c’è la salvaguardia della salute pubblica, c’è la lotta al contagio da Coronavirus che si vince solo con la collaborazione e la responsabilità di tutti.

redazione CF

Sostieni Cronache Fermane

Cari lettori care lettrici,
da diverse settimane la redazione di Cronache Fermane lavora senza sosta per fornire aggiornamenti precisi, affidabili e in tempo reale sull’emergenza Coronavirus e molto altro. Impieghiamo tutte le nostre forze senza ricevere alcun finanziamento pubblico destinato all’editoria. Sappiamo che, adesso più che mai, l’informazione è fondamentale per la nostra comunità: per questo continuiamo a lavorare a pieno ritmo, più del solito, per assicurare un servizio puntuale e professionale. La situazione attuale ha comportato inevitabilmente una forte riduzione di quei contratti pubblicitari che ci hanno consentito in questi 4 anni di attività di offrirti un servizio gratuito. Se apprezzi il nostro lavoro e ritieni che sia importante conoscere quanto accada sul tuo territorio, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci in questo momento senza precedenti.
Grazie

Puoi donare un importo a tua scelta tramite bonifico bancario, carta di credito o PayPal.

Scegli il tuo contributo:

Oppure tramite Bonifico Bancario, inserendo come causale "erogazione liberale":

  • IBAN: IT67V0311169451000000003233
  • Intestatario: CF Comunicazione S.r.l.s. - Banca: UBI Banca S.p.A



Articoli correlati


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


X