fbpx
facebook twitter rss

Coronavirus, razionalizzazione
ulteriore dei servizi
ferroviari nelle Marche

MARCHE - Dalla Regione: "A partire dalla mezzanotte del 19 marzo 2020 e sino alla mezzanotte del 3 aprile 2020, sull’intero territorio regionale saranno assicurati, lungo le varie direttrici, servizi per consentire gli spostamenti così come disciplinati e previsti dai decreti del Presidente del Consiglio dei Ministri 9 marzo 2020 ed 11 marzo 2020"
Print Friendly, PDF & Email

Il presidente della regione Marche Luca Ceriscioli ha firmato oggi pomeriggio l’ordinanza 9 riguardante una ulteriore razionalizzazione dei servizi ferroviari ricompresi nel perimetro del contratto di servizio ferroviario della Regione Marche.

“A partire dalla mezzanotte del 19 marzo 2020 e – fanno sapere dalla Regione – sino alla mezzanotte del 3 aprile 2020, sull’intero territorio regionale saranno assicurati, lungo le varie direttrici, servizi per consentire gli spostamenti così come disciplinati e previsti dai decreti del Presidente del Consiglio dei Ministri 9 marzo 2020 ed 11 marzo 2020. Durante il periodo di attuazione dei nuovi programmi di esercizio, dovranno essere monitorati costantemente i volumi di traffico nelle fasce pendolari, allo scopo di evitare ogni rischio di sovraffollamento, garantendo le distanze tra individui e adeguate protezioni per il personale ferroviario viaggiante.

Si segnala che i treni oggetto dell’ordinanza sono relativi al solo perimetro del contratto di servizio Regione Marche. Si consiglia all’utenza di verificare sempre dal sito di Trenitalia gli orari relativi ai contratti di servizio nazionali, o di altre Regioni Italiane”.

Ecco i servizi che continueranno ad essere svolti nel periodo, suddivisi per tratta

 

 

 

Sostieni Cronache Fermane

Cari lettori care lettrici,
da diverse settimane la redazione di Cronache Fermane lavora senza sosta per fornire aggiornamenti precisi, affidabili e in tempo reale sull’emergenza Coronavirus e molto altro. Impieghiamo tutte le nostre forze senza ricevere alcun finanziamento pubblico destinato all’editoria. Sappiamo che, adesso più che mai, l’informazione è fondamentale per la nostra comunità: per questo continuiamo a lavorare a pieno ritmo, più del solito, per assicurare un servizio puntuale e professionale. La situazione attuale ha comportato inevitabilmente una forte riduzione di quei contratti pubblicitari che ci hanno consentito in questi 4 anni di attività di offrirti un servizio gratuito. Se apprezzi il nostro lavoro e ritieni che sia importante conoscere quanto accada sul tuo territorio, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci in questo momento senza precedenti.
Grazie

Puoi donare un importo a tua scelta tramite bonifico bancario, carta di credito o PayPal.

Scegli il tuo contributo:

Oppure tramite Bonifico Bancario, inserendo come causale "erogazione liberale":

  • IBAN: IT67V0311169451000000003233
  • Intestatario: CF Comunicazione S.r.l.s. - Banca: UBI Banca S.p.A



Articoli correlati


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


X