facebook twitter rss

Covid19, l’ordinanza funziona
Loira: “I sangiorgesi reagiscono bene”

PORTO SAN GIORGIO - A distanza di 36 ore dall'entrata in vigore della nuova ordinanza, il sindaco Loira fa un primo punto. "La città sta rispondendo bene. Il mio ringraziamento va ai sanitari ed ai volontari della Croce Azzurra e della Protezione civile per il lavoro che stanno svolgendo in questa emergenza".
Print Friendly, PDF & Email

di Sandro Renzi

C’è chi senza scrupoli approfitta dell’emergenza Covid19 per entrare nelle case, soprattutto degli anziani, e provare forse a mettere in atto truffe o furti. Ecco allora l’allarme lanciato ieri dal presidente della Croce Azzurra, Gilberto Belleggia, e rilanciato in queste ore anche dal Comune con tanto di fonica che mette in guardia i cittadini dall’aprire le porte ai falsi volontari. “Stanno girando per le case dei soggetti che si spacciano quali volontari della Croce Azzurra e della Protezione civile. Diffidate e non fateli entrare. I nostri volontari verranno a domicilio solo su espressa richiesta al numero del Coc 0734687015“. E’ questo l’appello rivolto ai sangiorgesi dal Sindaco Nicola Loira che, a 36 ore dall’entrata in vigore della nuova ordinanza che chiude spiaggia e parchi, fa un primo punto. “I sangiorgesi stanno rispondendo bene, c’è ancora qualche stupido che se ne infischia dell’ordinanza e provoca la giusta rabbia di chi invece resta diligentemente a casa, ma guardando ai grandi numeri l’impressione che ho, e che mi arriva anche dalla Polizia municipale, è che stiamo reagendo molto bene“.

Auto che circolano se ne contano anche oggi pochissime. Le piazze sono sostanzialmente vuote, così come i giardini pubblici. Si vedono perlopiù padroni di cani che portano a spasso gli amici a quattro zampe.”La prossima settimana -annuncia Loira- compatibilmente con le condizioni meteo, proseguiremo la disinfezione degli spazi pubblici più frequentati, ad esempio di fronte alla farmacie, nei pressi dei supermercati o in corrispondenza delle pensiline degli autobus, ma anche nell’area del distretto sanitario. Attività che portiamo avanti con la San Giorgio Servizi e la ditta Cardinali”. Operazioni effettuate nel rispetto di quelle che sono le indicazioni e le direttive che arrivano dalle autorità competenti “per non creare danni all’ambiente” tiene a precisare ancora il primo cittadino. I sangiorgesi stanno insomma rispettando in numero sempre maggiore le ordinanze imposte dal Governo e dalla Regione. Senso di responsabilità che fa il paio con il lavoro, duro, al quale da giorni sono sottoposti i volontari della Protezione civile e della Croce Azzurra. “A loro ed ai sanitari va il mio ringraziamento per come stanno fronteggiando l’emergenza Covid19. E affinché possano farlo in sicurezza è doveroso che tutti tengano comportamenti rispettosi per sè stessi e per gli altri. Restiamo a casa, solo così potremo verificare gli effetti reali delle misure adottate ed i sacrifici a cui ci stiamo sottoponendo”.

 

 

 



Articoli correlati


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti