fbpx
facebook twitter rss

Coronavirus, Verducci (Pd):
“Estendere il sostegno a lavoratori
e imprese di cultura e spettacolo”

VIRUS - Il senatore dem: "Nel decreto del governo per il sostegno a famiglie, lavoratori e imprese ci sono misure fondamentali. Vanno però estese alle categorie del mondo dello spettacolo, che sono tra le più colpite da questa situazione"
Print Friendly, PDF & Email


“Dobbiamo fare del tutto per sconfiggere l’emergenza sanitaria e per sconfiggere il rischio di una recessione economica catastrofica. Nel decreto del governo per il sostegno a famiglie, lavoratori e imprese ci sono misure fondamentali. Vanno però estese alle categorie del mondo dello spettacolo, che sono tra le più colpite da questa situazione”.

Lo dice il senatore del Partito Democratico Francesco Verducci, vicepresidente della commissione cultura del Senato.

“In una fase in cui – prosegue Verducci – stiamo già assistendo in tutto il territorio al rinvio e all’annullamento di eventi culturali, spettacoli, concerti, chiusure di cinema e teatri occorre sostenere con gli stessi mezzi le realtà di imprese e lavoratori, che già devono fare i conti con minori tutele. Per questo vanno estese le misure economiche, finanziarie e sociali previste dal decreto di inizio marzo anche al settore dello spettacolo. Sosteniamo l’appello lanciato dalla ‘Fondazione Centro Studi Doc’, in particolare per far sì che l’indennità di disoccupazione Naspi sia riconosciuta ai lavoratori dello spettacolo e che le imprese possano rientrare nella sospensione fino al 30 ottobre dei versamenti di tributi, contributi e dell’Iva relativa alle fatture non incassate. È una fase difficile in cui tutti siamo chiamati a dare il nostro contributo. Siamo certi che riusciremo a superarla se nessuno sarà lasciato indietro e tutti i settori economici saranno messi nelle condizioni di ripartire”.

Sostieni Cronache Fermane

Cari lettori care lettrici,
da diverse settimane la redazione di Cronache Fermane lavora senza sosta per fornire aggiornamenti precisi, affidabili e in tempo reale sull’emergenza Coronavirus e molto altro. Impieghiamo tutte le nostre forze senza ricevere alcun finanziamento pubblico destinato all’editoria. Sappiamo che, adesso più che mai, l’informazione è fondamentale per la nostra comunità: per questo continuiamo a lavorare a pieno ritmo, più del solito, per assicurare un servizio puntuale e professionale. La situazione attuale ha comportato inevitabilmente una forte riduzione di quei contratti pubblicitari che ci hanno consentito in questi 4 anni di attività di offrirti un servizio gratuito. Se apprezzi il nostro lavoro e ritieni che sia importante conoscere quanto accada sul tuo territorio, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci in questo momento senza precedenti.
Grazie

Puoi donare un importo a tua scelta tramite bonifico bancario, carta di credito o PayPal.

Scegli il tuo contributo:

Oppure tramite Bonifico Bancario, inserendo come causale "erogazione liberale":

  • IBAN: IT67V0311169451000000003233
  • Intestatario: CF Comunicazione S.r.l.s. - Banca: UBI Banca S.p.A



Articoli correlati


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


X