facebook twitter rss

Iniziato a Fermo il drive through:
tamponi rapidi a chiamata,
Calcinaro: “Spero nella continuità del servizio”

FERMO - Circa quaranta le persone convocate oggi negli spazi antistanti la palestra di via Leti. "Il sindaco Calcinaro: "Ringrazio l'Asur per il servizio attivato che spero possa avere continuità. Grazie anche alla Protezione civile" che effettua prefiltraggio e controllo
Print Friendly, PDF & Email

Partito oggi il servizio drive through, il tampone direttamente in auto per verificare l’eventuale contagio da Coronavirus. Il servizio è espletato dal personale Asur nel piazzale della palestra di via Leti, a Fermo. Ed è proprio il sindaco di Fermo, Paolo Calcinaro, a complimentarsi per l’avvio del servizio: “Ringrazio l’Asur per il drive through e spero che questo servizio possa avere continuità, anche nell’ottica di un risparmio non solo economico ma anche di tempo con i sanitari che non devono recarsi nelle varie case, con i dispositivi di protezione individuale che non vanno gettati ad ogni visita e con un più rapido accertamento dell’eventuale contagio”.

Oggi una quarantina le persone, da tutta la provincia, convocate dall’Asur. Sì perché il servizio è ovviamente a chiamata da parte dei medici, e rivolto a sintomatici lievi, a persone risultate positive ma che hanno comunque ultimato il loro decorso clinico (per verificare e confermare in questo caso la loro negatività) e a conviventi di persone in isolamento domiciliare. A effettuare un pre-filtraggio, per verificare che al servizio accedano solo le persone convocate dai medici, c’è la Protezione civile. E anche ai volontari delle Giacche gialle va il ringraziamento del sindaco Calcinaro.



Articoli correlati


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti