fbpx
facebook twitter rss

Un ‘calcio’ al Coronavirus:
l’Asd Magliano e la donazione
all’Area vasta 4

MAGLIANO DI TENNA - Il sindaco Pietro Cesetti: "Questo è il periodo della solidarietà, di ritrovare se stessi, ma soprattutto di sentirsi uniti e utili agli altri, sempre restando a casa. Tutti insieme in coro gridando 'Andrà tutto bene"
Print Friendly, PDF & Email

(foto d’archivio)

Quando lo sport si muove, quando il calcio corre. Questa volta non dietro a un pallone. C’è un goal molto più importante da segnare, quello per sconfiggere il Coronavirus. E per farlo serve la collaborazione di uttti. Ecco perché l’Asd Maglianese si è mossa e ha deciso di effettuare una donazione all’Area vasta 4 di Fermo.

“Un piccolo ma significativo gesto – conferma il sindaco di Magliano di Tenna, Pietro Cesetti – da parte dei giocatori della locale squadra Magliano Calcio che milita nel campionato dilettantistico di seconda categoria, nel girone G, insieme alla dirigenza della società sportiva guidata dal presidente Alessandro Agostini e dal mister Vecchiola.

Hanno effettuato un bonifico di mille euro (1.003 per la precisione) ritenendo cosa buona e giusta unirsi idealmente e concretamente a quanti sono in prima linea in questo difficile momento, seguendo tra l’altro le sollecitazioni e la sensibilizzazione da parte del direttore dell’Area Vasta 4, Licio Livini. Una liberalità per combattere tutti insieme il Covid-19 questa ‘peste del terzo millennio’ che per ora non accenna a desistere. L’esempio – continua il primo cittadino – è importante perché simbolicamente proviene da chi, con pochi mezzi, è abituato a lottare per la salvezza, in questo caso sportiva, ma anche fisica, perché comunque nessuno è immune dal virus e nessuno può permettersi di credere che ‘tanto tocca a qualcun altro’. Questo è il periodo della solidarietà, di ritrovare se stessi, ma soprattutto di sentirsi uniti e utili agli altri, sempre restando a casa. Tutti insieme in coro gridando ‘Andrà tutto bene’”.

Sostieni Cronache Fermane

Cari lettori care lettrici,
da diverse settimane la redazione di Cronache Fermane lavora senza sosta per fornire aggiornamenti precisi, affidabili e in tempo reale sull’emergenza Coronavirus e molto altro. Impieghiamo tutte le nostre forze senza ricevere alcun finanziamento pubblico destinato all’editoria. Sappiamo che, adesso più che mai, l’informazione è fondamentale per la nostra comunità: per questo continuiamo a lavorare a pieno ritmo, più del solito, per assicurare un servizio puntuale e professionale. La situazione attuale ha comportato inevitabilmente una forte riduzione di quei contratti pubblicitari che ci hanno consentito in questi 4 anni di attività di offrirti un servizio gratuito. Se apprezzi il nostro lavoro e ritieni che sia importante conoscere quanto accada sul tuo territorio, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci in questo momento senza precedenti.
Grazie

Puoi donare un importo a tua scelta tramite bonifico bancario, carta di credito o PayPal.

Scegli il tuo contributo:

Oppure tramite Bonifico Bancario, inserendo come causale "erogazione liberale":

  • IBAN: IT67V0311169451000000003233
  • Intestatario: CF Comunicazione S.r.l.s. - Banca: UBI Banca S.p.A



Articoli correlati


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


X