facebook twitter rss

Un ‘calcio’ al Coronavirus:
l’Asd Magliano e la donazione
all’Area vasta 4

MAGLIANO DI TENNA - Il sindaco Pietro Cesetti: "Questo è il periodo della solidarietà, di ritrovare se stessi, ma soprattutto di sentirsi uniti e utili agli altri, sempre restando a casa. Tutti insieme in coro gridando 'Andrà tutto bene"
Print Friendly, PDF & Email

(foto d’archivio)

Quando lo sport si muove, quando il calcio corre. Questa volta non dietro a un pallone. C’è un goal molto più importante da segnare, quello per sconfiggere il Coronavirus. E per farlo serve la collaborazione di uttti. Ecco perché l’Asd Maglianese si è mossa e ha deciso di effettuare una donazione all’Area vasta 4 di Fermo.

“Un piccolo ma significativo gesto – conferma il sindaco di Magliano di Tenna, Pietro Cesetti – da parte dei giocatori della locale squadra Magliano Calcio che milita nel campionato dilettantistico di seconda categoria, nel girone G, insieme alla dirigenza della società sportiva guidata dal presidente Alessandro Agostini e dal mister Vecchiola.

Hanno effettuato un bonifico di mille euro (1.003 per la precisione) ritenendo cosa buona e giusta unirsi idealmente e concretamente a quanti sono in prima linea in questo difficile momento, seguendo tra l’altro le sollecitazioni e la sensibilizzazione da parte del direttore dell’Area Vasta 4, Licio Livini. Una liberalità per combattere tutti insieme il Covid-19 questa ‘peste del terzo millennio’ che per ora non accenna a desistere. L’esempio – continua il primo cittadino – è importante perché simbolicamente proviene da chi, con pochi mezzi, è abituato a lottare per la salvezza, in questo caso sportiva, ma anche fisica, perché comunque nessuno è immune dal virus e nessuno può permettersi di credere che ‘tanto tocca a qualcun altro’. Questo è il periodo della solidarietà, di ritrovare se stessi, ma soprattutto di sentirsi uniti e utili agli altri, sempre restando a casa. Tutti insieme in coro gridando ‘Andrà tutto bene’”.



Articoli correlati


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti