fbpx
Jessica Marcozzi Spazio pubblicitario elettorale
facebook twitter rss

Lungomare quasi deserto e
controlli serrati dei vigili
“Flussi di auto e persone molto ridotti”

PORTO SAN GIORGIO - Controlli a tappeto della polizia municipale per far rispettare il Dpcm contro il dilagare del Coronavirus. Strade deserte e lungomare Gramsci pressochè vuoto. Si resta molto di più a casa.
Print Friendly, PDF & Email

di Sandro Renzi

Al netto di chi, a quell’ora, si trovava a pranzo, il lungomare Gramsci, da nord a sud, si presentava oggi pressoché vuoto. Alle 13.30, sebbene invitante per una passeggiata ed una corsetta, complice anche un clima mite, c’era solo una dozzina di persone sul marciapiede. Non di più. I controlli si sono fatti serrati e gli inviti a restare a casa più pressanti. Parchi deserti. Vie del centro desolate con i negozi chiusi. Non solo gli anziani restano a casa. Ma anche i più piccoli. Sul campo la Polizia municipale controlla le autocertificazioni per gli spostamenti. Gli agenti sono stati impegnati in servizi al traffico veicolare proveniente in città dalle principali vie d’accesso, al controllo dei divieti di assembramento negli esercizi commerciali di generi alimentari e di prima necessità e negli spazi pubblici.

Le attività che vengono portate aventi sono diverse, si seguono le direttive che ci vengono impartite dal Centro coordinamento soccorsi istituto in Prefettura -afferma il comandante Giovanni Paris-i flussi veicolari e gli spostamenti dei cittadini sono drasticamente diminuiti, devono esserlo per esigenze strettamente necessarie. Durante i controlli vengono effettuate verifiche sulla veridicità delle autocertificazioni. Forniamo anche risposte alle numerose domande che i cittadini ci rivolgono, ma credo sia anche bene riflettere su cosa è realmente meglio fare, facendo emergere il senso civico”.  Proseguono, intanto, senza code gli ingressi nei supermercati aperti e nelle altre attività che il Dpcm dell’11 marzo ha autorizzato a non chiudere. Si moltiplicano anche le affissioni su finestre e terrazzi di cartelloni e lenzuoli su cui è stato disegnato un arcobaleno e l’ormai arcinota scritta, che è quasi un messaggio di speranza: andrà tutto bene. Porto San Giorgio sembra quasi una città sospesa. Intanto in molti Comuni da Falconara a Macerata, passando per Civitanova Marche, solo per citarne alcuni, partono le prima attività di sanificazione di piazze e strade.

 



Articoli correlati


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


X