facebook twitter rss

Un’azienda, un imprenditore e l’anonimato:
a Monte Rinaldo 1.400 mascherine
Il sindaco Borroni: “Esempi di solidarietà”

MONTE RINALDO - Il Gruppo dei volontari della Protezione Civile di Monte Rinaldo ha distribuito i pacchi alimentari alle famiglie bisognose che hanno fatto domanda
Print Friendly, PDF & Email

“Dopo che l’amministrazione comunale si è attivata per garantire la consegna di una mascherina riutilizzabile ad ogni cittadino già dal 18 marzo scorso nonché dopo aver consegnato sistemi automatici per l’igienizzazione delle mani alle attività commerciali del paese, sono in arrivo nuove mascherine per i cittadini monterinaldesi”. E’ quanto annunciano dalla stessa amministrazione comunale che entra subito nei dettagli: “Oggi un’azienda del Fermano, che vuole restare nell’anonimato, grazie all’impegno del parroco don Marino Ramadori, ha consegnato gratuitamente al Comune di Monte Rinaldo circa 400 nuove mascherine riutilizzabili che verranno distribuite già dalla prossima settimana. E non solo, perché la solidarietà per Monte Rinaldo non si ferma. E’ di qualche ora fa la notizia che un imprenditore di origini monterinaldesi donerà nei prossimi giorni ben 1000 mascherine al Comune”.

Il sindaco Borroni, piacevolmente sorpreso da tanta partecipazione e attenzione per il piccolo centro, dichiara: “Sento di dover esprimere il mio più sentito ringraziamento, a nome mio, di tutta l’amministrazione comunale nonché dell’intera cittadinanza. Un particolare ringraziamento va all’azienda che ha donato le 400 mascherine riutilizzabili e all’imprenditore di origini monterinaldesi che ne ha donate ben 1000 a noi suoi ex concittadini. Il loro esempio di solidarietà è davvero esemplare, soprattutto se pensiamo che hanno deciso di farlo in maniera silenziosa e restando nell’anonimato”.
Inoltre, sempre oggi, il Gruppo dei volontari della Protezione Civile di Monte Rinaldo ha distribuito i pacchi alimentari alle famiglie bisognose che hanno fatto domanda.



Articoli correlati


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti