facebook twitter rss

Alloggi gratuiti per il personale sanitario e due nuovi respiratori: il sostegno dell’Arcidiocesi nell’emergenza Coronavirus

FERMO- Messe gratuitamente a disposizione dell’Area Vasta 4 di Fermo, 15 camere con bagno presso lo stabile del Seminario Arcivescovile. L’iniziativa è destinata a medici, infermieri e a tutti gli operatori sanitari che precauzionalmente non rientrano in famiglia dopo il loro servizio presso l’Ospedale
Print Friendly, PDF & Email

 

Due respiratori per gli ospedali di Fermo e Civitanova e camere gratuite per il personale del Murri. Per volontà dell’Arcivescovo Rocco Pennacchio, l’Arcidiocesi di Fermo ha messo in atto alcune iniziative concrete, a sostegno degli operatori sanitari e delle strutture ospedaliere di Fermo e Civitanova Marche.

Da questa mattina vengono messe gratuitamente a disposizione dell’Area Vasta 4 di Fermo, 15 camere con bagno presso lo stabile del Seminario Arcivescovile. L’iniziativa è destinata a medici, infermieri e a tutti gli operatori sanitari che precauzionalmente non rientrano in famiglia dopo il loro servizio presso l’Ospedale, o anche per favorire una pausa di riposo tra un turno e l’altro limitando così gli spostamenti.

L’Arcidiocesi ha inoltre provveduto a donare la somma equivalente per l’acquisto di un respiratore polmonare, sia all’Ospedale Augusto Murri di Fermo come a quello civile di Civitanova Marche. Un impegno concreto verso chi ogni giorni è impegnato nel salvare vite durante questa drammatica epidemia da Coronavirus. Proseguono anche i momenti di preghiera presieduti dall’Arcivescovo Pennacchio, non solo quelli relativi alla Pasqua, nei giorni scorsi infatti mons. Pennacchio ha affidato l’intera Arcidiocesi alla protezione della Madonna del Pianto. 



Articoli correlati


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti