facebook twitter rss

L’ospedale da campo della Marina
è arrivato a Jesi, Ceriscioli:
“Operativo da domani pomeriggio”

VIRUS - L'ospedale avrà 40 posti letto di degenza gestiti direttamente dal personale sanitario della Marina Militare per un totale di 70 unità, e 4 letti di terapia intensiva, seguiti da un pool di medici e rianimatori che il Dipartimento nazionale di Protezione civile ha riservato per la Regione Marche
Print Friendly, PDF & Email

“E’ arrivato al Carlo Urbani di Jesi il contingente della Marina Militare, che ha cominciato a montare l’ospedale da campo che la Regione Marche ha richiesto e ottenuto dalla Protezione civile nazionale”. Ad annunciarlo è il presidente della Regione, Luca Ceriscioli.

L’ospedale avrà 40 posti letto di degenza gestiti direttamente dal personale sanitario della Marina Militare per un totale di 70 unità, e 4 letti di terapia intensiva, seguiti da un pool di medici e rianimatori che il Dipartimento nazionale di Protezione civile ha riservato per la Regione Marche.

“Ad accogliere il contingente era presente, per la Regione Marche, l’assessora Manuela Bora, insieme – specifica Ceriscioli – con il responsabile del Gores Mario Caroli, con il dg di Asur Nadia Storti, con il direttore di presidio ospedaliero Stefania Mancinelli, con il comandante della Marina Militare Beltrame e con il dirigente della Protezione Civile regionale David Piccinini. L’ospedale sarà operativo dal pomeriggio di domani.



Articoli correlati


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti