facebook twitter rss

Regionali, la lista “Rinasci Marche”
in appoggio a Mangialardi
si presenta: ecco i candidati

ELEZIONI - In campo Francesca Antolini, Ugo Pazzi, Marco Feroci e Giada Pasquini
Print Friendly, PDF & Email

Hanno come pilastri del programma l’ambiente, il rilancio del settore produttivo agricolo e agrituristico. Sono quelli della lista “Rinasci Marche” che corrono alle prossime elezioni regionali in appoggio al candidato presidente delle Marche, Mangialardi. I candidati per la circoscrizione di Fermo sono Francesca Antolini, Ugo Pazzi, Marco Feroci e Giada Pasquini che si sono presentati in conferenza stampa, all’Oasi di Pierino di Ponzano di Fermo, ai taccuini. Presente alla conferenza stampa anche Bianchini, coordinatore regionale della lista per la parte civica, che ha rimarcato: “Ci teniamo a marcare una forte autonomia, una forte differenziazione nei confronti delle altre liste, proprio sui valori. La nostra non è una lista per recuperare voti, anzi l’opposto, perché guarda al presente e ci sarà anche nel futuro. Abbiamo contatti nazionali molto forti, con soggetti politici futuri che traggono ispirazione da quello che facciamo anche nelle Marche. I soggetti politici che stanno per nascere nel centrosinistra e nella galassia politica avranno come punto di caduta Rinasci Marche. Molte liste nascono e muoiono, noi rimarremo portare avanti gli impegni presi”.

Francesca Antolini, 25 anni di Fermo, imprenditrice agricola e dirigente amministrativa nell’azienda di famiglia, al suo esordio politico, rappresenta il settore agricolo biologico. Ugo Pazzi, 49 anni di Porto San Giorgio, agronomo e coordinatore regionale di Slow Food Marche, punta su collaborazione e non competizione, sostegno ai giovani, ricambio generazionale e formazione. Marco Feroci, 40 anni imprenditore maceratese, sottolinea come le province di Fermo e Macerata condividano bellezze naturali simili e come unendosi sarebbe più forti.

Simone Corazza



Articoli correlati


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


X