facebook twitter rss

Covid19, Agrinsieme con Anci
per garantire prodotti alimentari:
dal ‘Made in Italy’ all’aiuto ai bisognosi

VIRUS - "Allo studio iniziative comuni per favorire consumo prodotti italiani e aiutare tutti i cittadini, partendo dai più bisognosi"
Print Friendly, PDF & Email

(foto da www.agrinsieme.it)

Il coordinamento di Agrinsieme, che riunisce Cia-Agricoltori italiani, Confagricoltura, Copagri e Alleanza delle Cooperative Agroalimentari, è al lavoro con l’Anci-Associazione Nazionale Comuni Italiani per organizzare iniziative comuni che possano continuare a garantire a tutti i cittadini il regolare approvvigionamento e la fornitura di prodotti agroalimentari nazionali.

“Lo scopo di queste iniziativa, con la quale intendiamo raccogliere l’invito alla solidarietà arrivato dal Presidente del Consiglio Giuseppe Conte, è venire incontro alle esigenze dei cittadini attraverso apposite scontistiche da aggiungere ai cosiddetti buoni spesa e da applicare ai prodotti agroalimentari delle nostre aziende, ma anche ad aiutare i più bisognosi attraverso la donazione di prodotti agricoli, così da favorire al contempo il consumo di prodotti agroalimentari italiani e contribuire al sostegno del primario nazionale”, spiega il Coordinamento, che ha inviato una lettera in proposito al presidente dell’Anci, Antonio Decaro.

“Oltre a dare un concreto sostegno a tutti i coloro i quali ne hanno bisogno, inoltre, con tale iniziativa intendiamo contribuire a valorizzare il grande lavoro dei sindaci del Belpaese, che dal primo momento combattono in prima linea contro la grave emergenza che stiamo vivendo, legata alla pandemia del Covid-19, o cosiddetto Coronavirus”, aggiunge Agrinsieme, evidenziando che “far fronte agli approvvigionamenti alimentari necessari ai cittadini è nella natura dei produttori agricoli italiani, che da sempre fanno della solidarietà un loro tratto distintivo”.



Articoli correlati


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti