facebook twitter rss

Le Marche al centrodestra,
Acquaroli presidente e l’abbraccio
con la Meloni per festeggiare

MARCHE 2020 - Festa nella sede elettorale di Ancona. Lo scrutinio è ancora in corso, ma ormai il divario di voti parla chiaro: Acquaroli ha 10 punti su Maurizio Mangialardi del centrosinistra. A seguire Gian Mario Mercorelli, poco sotto la doppia cifra e via via gli altri. Una vittoria storica quella del centrodestra nelle Marche, che trainato da Lega (secondo partito in regione dietro il Pd) e FdI (arrivata al terzo posto, superando i cinquestelle) ha ribaltato una regione governata dal centrosinistra da 25 anni
Print Friendly, PDF & Email

L’abbraccio tra Francesco Acquaroli e Giorgia Meloni

 

AGGIORNAMENTO DELLE 20,15 – La leader di Fratelli d’Italia Giorgia Meloni è arrivata ad Ancona per festeggiare una storica vittoria. A scrutinio ancora in corso infatti è ormai ufficiale: Francesco Acquaroli è il nuovo governatore delle Marche, a capo di una coalizione di centrodestra con Lega, FdI, Forza Italia e liste civiche. Grande abbraccio tra la Meloni e Acquaroli, che non è riuscito a trattenere l’emozione. «Abbiamo parlato dei problemi della regione e siamo stati ripagati dai cittadini – ha detto la Meloni – FdI è l’unico partito che cresce in tutta Italia».

***

«Trionfo Marche. Grazie a Francesco Acquaroli e a Fratelli d’Italia un’altra roccaforte della sinistra sarà amministrata dal centrodestra. Da nord a sud Fratelli d’Italia è l’unico partito che cresce in tutte le regioni al voto». E’ quanto ha scritto pochi minuti fa la leader di FdI Giorgia Meloni. E infatti nel centrodestra qualcuno già sta festeggiando per Francesco Acquaroli nuovo presidente della Regione Marche. Un vantaggio anticipato dai sondaggi di agosto e inizio settembre, poi dagli exit poll del primo pomeriggio, successivamente confermato dalle proiezioni e che ora appare certo alla luce del distacco accumulato.

Lo scrutinio è ancora in corso, ma ormai il divario di voti parla chiaro: Acquaroli ha 10 punti su Maurizio Mangialardi del centrosinistra. A seguire Gian Mario Mercorelli, poco sotto la doppia cifra e via via gli altri. Una vittoria storica quella del centrodestra nelle Marche, che trainato da Lega (secondo partito in regione dietro il Pd) e FdI (arrivata al terzo posto, superando i cinquestelle) ha ribaltato una regione governata dal centrosinistra da 25 anni. Considerando che il primo governatore eletto a suffragio universale è stato Vito D’Ambrosio nel 1995 (prima votava solo il Consiglio regionale). Da lì si sono susseguite cinque amministrazioni di centrosinistra con il bis di D’Ambrosio, i due mandati di Gian Mario Spacca e la legislatura uscente con Luca Ceriscioli. Acquaroli è atteso a breve nelle sede elettorale del Pinocchio di Ancona, dove qualcuno ha già iniziato a stappare lo spumante. In alto il grafico con i risultati che si aggiornano in tempo reale.

(Redazione Cm)

L’arrivo di Acquaroli ad Ancona

Francesco Acquaroli con Francesco Battistoni, commissario regionale Forza Italia

Il post di Giorgia Meloni

I preparativi nella sede elettorale di Francesco Acquaroli ad Ancona

Si brinda nella sede di Francesco Acquaroli

 

Francesco Acquaroli poco fa in attesa dei risultati definitivi

 



Articoli correlati


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


X