fbpx
facebook twitter rss

Miriam e la tesi di laurea in giurisprudenza discussa via web: “Sognavo un momento diverso, ma avevo gli amici collegati e non mi sono sentita sola”

SERVIGLIANO – Discussione online ai tempi del Coronavirus. Da una parte Miriam Cordari, giovane studentessa di Servigliano, dall’altra la commissione d’esame.
Print Friendly, PDF & Email

Due computer, la diretta skype, il cuore in gola. Da una parte Miriam Cordari, giovane studentessa di Servigliano, dall’altra la commissione d’esame. Un giorno molto speciale: la laurea. E l’intera famiglia a fare il tifo, a pochi metri da lei, a trepidare e con qualche lacrima. Si vive così il giorno tanto atteso della laurea in tempo di coronavirus.

Niente feste di gruppo, nessun abbraccio dal vivo degli amici o lancio di coriandoli. Ma gli amici più intimi, una trentina, erano collegati in diretta web e hanno comunque potuto gioire, applaudirla, commuoversi. Miriam Cordari si è laureata in Giurisprudenza (Università di Macerata) discutendo una tesi in diritto del lavoro con il titolo: “La controversa applicabilità dell’art. 18 della legge del 20 maggio del 1970, n. 300 al pubblico impiego contrattualizzato. Profili sistematici e giurisprudenziali”. Venti minuti di collegamento emozionanti. “Attendevo questo traguardo da 5 anni – dice Miriam – e sicuramente mi aspettavo di viverlo in maniera diversa. Tuttavia stiamo vivendo un momento storico che fa riflettere e fa vivere questo evento in maniera eccezionale. Nonostante tutto, non è mancato l’affetto da parte dei miei familiari e dei miei amici che mi hanno sostenuto in questo percorso. Felice di aver raggiunto il traguardo con la speranza di poterci presto rialzare e tornare alla normalità con più consapevolezza e maturità che questo evento drammatico ci sta insegnando”. In casa Cordari, comunque grande festa al termine del collegamento web. Con tanto di corona trionfale.

Sostieni Cronache Fermane

Cari lettori care lettrici,
da diverse settimane la redazione di Cronache Fermane lavora senza sosta per fornire aggiornamenti precisi, affidabili e in tempo reale sull’emergenza Coronavirus e molto altro. Impieghiamo tutte le nostre forze senza ricevere alcun finanziamento pubblico destinato all’editoria. Sappiamo che, adesso più che mai, l’informazione è fondamentale per la nostra comunità: per questo continuiamo a lavorare a pieno ritmo, più del solito, per assicurare un servizio puntuale e professionale. La situazione attuale ha comportato inevitabilmente una forte riduzione di quei contratti pubblicitari che ci hanno consentito in questi 4 anni di attività di offrirti un servizio gratuito. Se apprezzi il nostro lavoro e ritieni che sia importante conoscere quanto accada sul tuo territorio, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci in questo momento senza precedenti.
Grazie

Puoi donare un importo a tua scelta tramite bonifico bancario, carta di credito o PayPal.

Scegli il tuo contributo:

Oppure tramite Bonifico Bancario, inserendo come causale "erogazione liberale":

  • IBAN: IT67V0311169451000000003233
  • Intestatario: CF Comunicazione S.r.l.s. - Banca: UBI Banca S.p.A



Articoli correlati


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


X