fbpx
facebook twitter rss

Coronavirus killer,
morto il vicepresidente
della Croce Azzurra Tomassetti

MONTE URANO/SANT'ELPIDIO A MARE - Aveva 52 anni, dal 12 marzo era ricoverato a San Benedetto del Tronto in terapia intensiva, nel pomeriggio il tragico epilogo
Print Friendly, PDF & Email

di Pierpaolo Pierleoni

E’ morto dopo oltre 20 giorni di ricovero Roberto Tomassetti. E’ stato il primo caso di Covid-19 registrato a Monte Urano. Si trovava ricoverato all’ospedale di San Benedetto del Tronto, dove da settimane era in terapia intensiva. Aveva 52 anni, lascia la moglie ed un figlio. La giovane età faceva sperare in una ripresa dal virus, che invece non gli ha lasciato scampo. Le sue condizioni sono progressivamente peggiorate, fino al tragico epilogo, nel pomeriggio di oggi.

Roberto era molto conosciuto per l’impegno nel volontariato. Dalla scorsa estate era vicepresidente della Croce Azzurra di Sant’Elpidio a Mare e Monte Urano. Un’associazione a cui si dedicava con spendida dedizione ed altruismo, con mille idee ed iniziative da portare avanti. I militi non avevano dovuto sottoporsi a misure di isolamento dopo la notizia del suo contagio, perchè nelle due settimane precedenti, per via di un infortunio, non aveva potuto prestare servizio. Si era procurato una frattura al malleolo e nei primi giorni di convalescenza aveva accusato sintomi influenzali che non accennavano a diminuire.

Le sue condizioni sono peggiorate, fino alla scoperta della positività al coronavirus ed al trasferimento in ospedale. Tre lunghe settimane di ricovero, i polmoni sempre più compromessi, oggi il decesso. In lacrime per la perdita dell’amico il presidente della pubblica assistenza, Roberto Mazzoni. “Siamo distrutti, questo maledetto virus lo ha colpito in modo così aggressivo da non lasciargli scampo. Sapevamo che le sue condizioni negli ultimi giorni si erano fatte più serie, ma speravamo in un recupero. Gli mandavo quasi ogni giorno un messaggio whatsapp aggiornandolo sulle attività che stavamo svolgendo in Croce Azzurra. Pensavo: quando si riprenderà potrà riascoltarli tutti. Avevamo una marea di progetti da portare avanti, non riusciamo a farci una ragione che ci abbia lasciato”.

Parole di cordoglio anche da parte del sindaco di Sant’Elpidio a Mare Alessio Terrenzi: “Esprimo cordoglio mio personale e a nome della collettività elpidiense per la scomparsa del Vice Presidente della Croce Azzurra Roberto Tomassetti. Quando si è davanti alla morte è sempre triste fare i conti con la profonda perdita che colpisce la famiglia, duramente provata nei suoi affetti e mi sento particolarmente vicino a Donatella ed Antonella con le quali ho condiviso il mio percorso scolastico. In questo caso è un dolore grande anche per due comunità intere, quella elpidiense e quella monturanese per il ruolo che Roberto ha ricoperto con tanta passione e spirito di servizio all’interno della Croce Azzurra i cui militi, con il presidente Roberto Mazzoni in testa, piangono un amico caro. Mi stringo a tutti loro in un caloroso abbraccio. Purtroppo questo virus ci sta toccando sempre più da vicino. In memoria di Roberto e di tutte le altre vittime del Covid-19, torno a dire stiamo a casa”.

Intanto, all’ospedale Murri di Fermo oggi non si sono registrati decessi. I ricoveri al nosocomio fermano sono attualmente 86 mentre la lista dei decessi è ferma a 44 morti. Su scala regionale, invece sono 25 le persone decedute nella nostra regione nelle ultime 48 ore. Tra di loro anche tre del Fermano, due uomini di Fermo e Porto San Giorgio, e una donna di Torre San Patrizio. 

 

Sostieni Cronache Fermane

Cari lettori care lettrici,
da diverse settimane la redazione di Cronache Fermane lavora senza sosta per fornire aggiornamenti precisi, affidabili e in tempo reale sull’emergenza Coronavirus e molto altro. Impieghiamo tutte le nostre forze senza ricevere alcun finanziamento pubblico destinato all’editoria. Sappiamo che, adesso più che mai, l’informazione è fondamentale per la nostra comunità: per questo continuiamo a lavorare a pieno ritmo, più del solito, per assicurare un servizio puntuale e professionale. La situazione attuale ha comportato inevitabilmente una forte riduzione di quei contratti pubblicitari che ci hanno consentito in questi 4 anni di attività di offrirti un servizio gratuito. Se apprezzi il nostro lavoro e ritieni che sia importante conoscere quanto accada sul tuo territorio, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci in questo momento senza precedenti.
Grazie

Puoi donare un importo a tua scelta tramite bonifico bancario, carta di credito o PayPal.

Scegli il tuo contributo:

Oppure tramite Bonifico Bancario, inserendo come causale "erogazione liberale":

  • IBAN: IT67V0311169451000000003233
  • Intestatario: CF Comunicazione S.r.l.s. - Banca: UBI Banca S.p.A



Articoli correlati


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


X