facebook twitter rss

“Chi può metta, chi non può prenda”:
davanti al Conad city
di Basili il carrello ‘paniere’

GROTTAZZOLINA - Il carrello 'paniere' è comparso davanti al supermercato Conad City di Basilio Basili
Print Friendly, PDF & Email

Il paniere della solidarietà compare anche nel Fermano, a Grottazzolina per la precisione. Non si tratta del cesto del ‘panaro’ napoletano o dai sacchetti pieni di pane comparsi a Roma. In questo caso è un vero e proprio carrello della spesa piazzato all’ingresso del supermercato. Sì perché a dare vita all’iniziativa di solidarietà è stato il titolare del Conad City di Grottazzolina, Basilio Basili. Sì perché le devastanti conseguenze del Coronavirus si fanno sentire anche sull’economia domestica anche nel Fermano.

In tanti, con aziende chiuse, negozi e pubblici esercizi a serrande abbassate, stipendi sospesi, stanno progressivamente sprofondando nella più cupa delle difficoltà economiche, anche nella nostra provincia che già ha seriamente accusato il colpo della crisi economica. In molti, troppi, tra crisi e virus, non stanno lavorando. E anche da noi ci sono, purtroppo, intere famiglie che non riescono ad arrivare a fine mese. E così Basili si è sentito in dovere di piazzare quel carrello davanti all’ingresso del supermercato solo per facilitare lo scambio di solidarietà tra chi, appunto, può donare qualcosa e chi, non potendo, può attingervi. Il carrello già si è riempito di generi alimentari. Dunque lo spirito di solidarietà anche a Grottazzolina, anche nel Fermano, se mai ci fosse stato bisogno di una qualche conferma, è forte. Ma forse il freno ad attingervi c’è, magari condizionato dalla remora della vergogna. Ma di questi tempi, con una comunità che vuole rinsaldare i propri legami, non possono esistere, non devono esistere muri, barriere, differenze sociali, economiche. Le difficoltà di uno sono le difficoltà di tutti.



Articoli correlati


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti