fbpx
facebook twitter rss

Cento giorni all’esame,
circolare della Prefettura a dirigenti e sindaci: studenti rispettino le misure di contenimento

CORONAVIRUS - L'invito, a tutti gli studenti, è quello di evitare iniziative per festeggiare la ricorrenza il giorno 9 marzo viste le misure di contenimento disposte dal Governo. 
Print Friendly, PDF & Email

 

di Paolo Paoletti

Quello che sarebbe dovuto essere un momento di festa, potrebbe diventare una pericolosa violazione del Decreto della Presidenza del Consiglio dei Ministri in materia di norme di prevenzione per contrastare la diffusione del Coronavirus. Stiamo parlando dei festeggiamenti per i 100 giorni all’esame di Stato 2020. Giornata che coincide, quest’anno, con la data di lunedì 9 marzo.

Dai qui una circolare del Ministero dell’Interno, inviata dalla Prefettura di Fermo a tutti i sindaci, dirigenti scolastici e forze dell’ordine in cui si pone l’attenzione sui rischi relativi a possibili iniziative di studenti per i festeggiamenti in occasione di questa ricorrenza. L’invito, a tutti gli studenti, è quello di evitare iniziative per festeggiare la ricorrenza viste le misure di contenimento disposte dal Governo. 

Nella circolare inviata dalla Prefettura di Fermo si legge: “E’ il caso di evidenziare come l’adozione di misure di contenimento di tali iniziative rientri nell’ambito della previsione dell’art 1, comma 1, del DPCM del 4 marzo che dispone la sospensione delle manifestazioni e degli eventi di qualsiasi natura, svolti in ogni luogo, sia pubblico che privato, che comportano l’affollamento di persone tale da non consentire il rispetto della distanza interpersonale di un metro”

Nella circolare viene allegato anche il nuovo Decreto, datato 8 marzo, riguardante ulteriori misure di contenimento dell’emergenza sanitaria COVID 19 che interessa l’intero territorio nazionale con particolare riferimento all’art.4 comma 2 del provvedimento che prevede: “Salvo che il fatto che costituisca più grave reato, il mancato rispetto degli obblighi a cui al presente decreto è punito ai sensi dell art 650 del Codice Penale, come previsto dall’articolo 3, comma 4, del Decreto Legge 23 febbraio 2020”.

LA CIRCOLARE DELLA PREFETTURA DI FERMO

Sostieni Cronache Fermane

Cari lettori care lettrici,
da diverse settimane la redazione di Cronache Fermane lavora senza sosta per fornire aggiornamenti precisi, affidabili e in tempo reale sull’emergenza Coronavirus e molto altro. Impieghiamo tutte le nostre forze senza ricevere alcun finanziamento pubblico destinato all’editoria. Sappiamo che, adesso più che mai, l’informazione è fondamentale per la nostra comunità: per questo continuiamo a lavorare a pieno ritmo, più del solito, per assicurare un servizio puntuale e professionale. La situazione attuale ha comportato inevitabilmente una forte riduzione di quei contratti pubblicitari che ci hanno consentito in questi 4 anni di attività di offrirti un servizio gratuito. Se apprezzi il nostro lavoro e ritieni che sia importante conoscere quanto accada sul tuo territorio, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci in questo momento senza precedenti.
Grazie

Puoi donare un importo a tua scelta tramite bonifico bancario, carta di credito o PayPal.

Scegli il tuo contributo:

Oppure tramite Bonifico Bancario, inserendo come causale "erogazione liberale":

  • IBAN: IT67V0311169451000000003233
  • Intestatario: CF Comunicazione S.r.l.s. - Banca: UBI Banca S.p.A



Articoli correlati


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti


X