facebook twitter rss

TRAGEDIA CORONAVIRUS
Undici decessi al Murri in 24 ore:
otto sono del Fermano

FERMANO - Nella tragica lista dei decessi figurano una donna di Petritoli di 77 anni, una donna di Monte Giberto di 90 anni, un uomo di Porto Sant'Elpidio di 89 anni, un uomo di Montappone di 72 anni, una donna di Monte San Pietrangeli di 77 anni, una donna di Porto San Giorgio di 80 anni e un uomo di Montegiorgio di 71 anni. Nelle ultime ore spirati anche due pazienti tra cui uno di Sant'Elpidio a Mare, di circa 80 anni
Print Friendly, PDF & Email

Una lista straziante, quella che arriva dal Gores, il gruppo operativo regionale di emergenza sanitaria nell’aggiornamento delle 18. Purtroppo solo nelle ultime 24 ore, nelle Marche, sono spirate 30 persone a causa del Coronavirus. A Fermo, all’ospedale Murri, sono undici i decessi.

E tra loro ci sono anche otto fermani. Al nosocomio del capoluogo di provincia, infatti, si sono spenti un uomo di Jesi di 73 anni, una donna di Petritoli di 77 anni, una donna di Monte Giberto di 90 anni, un uomo di Porto Sant’Elpidio di 89 anni, un altro uomo di Pesaro di 57 anni, un uomo di Montappone di 72 anni, una donna di Monte San Pietrangeli di 77 anni, una donna di Porto San Giorgio di 80 anni e un uomo di Montegiorgio di 71 anni. Tutti avevano delle patologie pregresse. Nelle ultime ore, purtroppo, si sono spenti anche due pazienti rispettivamente di Sant’Elpidio a Mare, di circa 80 anni, e di Fossombrone. E i decessi per l’ospedale fermano salgono a 20. Attualmente tra il Murri e l’Area vasta 4 sono ricoverate 10 persone in terapia intensiva, 27 a Malattie Infettive e 21, appunto nell’area medica dell’Area vasta 4. Le persone dimesse, invece sono

 

Un bollettino tremendo che lacera ancor di più il Fermano che ogni giorno deve confrontarsi con casi su casi di tamponi positivi e, soprattutto con morti a causa del fatale Covid19. Ad oggi, o meglio fino alle 18 di oggi dall’inizio del contagio, nelle Marche sono spirate 183 persone, 124 uomini e 59 donne. La percentuale degli affetti da patologie pregresse, tra i deceduti, è pari al 98,7 per cento mentre l’età media delle vittime è di 79,9 anni.

Il Gores Marche ci ha appena comunicato che dei 183 decessi dall’inizio della emergenza, oggi è venuto a mancare il quarto concittadino di Porto Sant’Elpidio.
Questa sera, tra le tante cose che faremo o penseremo #incasa – il messaggio di cordoglio del sindaco di Porto Sant’Elpidio, Nazareno Franchellucci – dedichiamo un attimo del nostro tempo, con la preghiera o con la riflessione, ai nostri concittadini scomparsi. Alle famiglie giungano le più sentite condoglianze. Senza ombra di dubbio, al termine di questa emergenza, dedicheremo un  luogo della nostra città a loro, per compensare la nostra obbligata lontananza di questo momento e per ricordare per sempre un’evento che sta segnando la nostra comunità come molte in tutta Italia”.



Articoli correlati


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




Gli articoli più letti